May 21, 2018 Last Updated 5:51 PM, Mar 22, 2018

Video

Signor Presidente, vorrei evidenziare la drammaticità di una vertenza che riguarda una fabbrica di Atessa, in provincia di Chieti, che occupa 420 lavoratori di una grande multinazionale, la Honeywell, che nei fatti ha deciso di delocalizzare questa azienda in attivo, che ha un mercato, che produce e che sta in buona salute, dal punto di vista dei risultati aziendali. La multinazionale vuole delocalizzare questa azienda e trasferirla in Slovacchia e ovviamente non si preoccupa del destino di 420 famiglie abruzzesi. Oggi è il ventiquattresimo giorno di sciopero. Questi lavoratori sono sotto il sole, sotto la pioggia, di giorno e di notte, davanti a quei cancelli. Al Ministero dello sviluppo economico è in corso una trattativa e io vorrei sollecitare il Ministro Calenda, che si è voluto occupare in prima persona di questa vertenza - e gliene do atto -, a guardare con grande attenzione a questa vertenza, perché noi vogliamo che quelle 420 famiglie abbiano assicurati un lavoro e una prospettiva di vita per loro stessi e per tutto il territorio, che soffrirebbe in maniera enorme la perdita di questo sito industriale.

Intervento del 10 ottobre alla Camera dei Deputati.

Seguito della discussione delle mozioni nn , concernenti iniziative volte a garantire il funzionamento delle province.

Signora Presidente, come è noto, noi di Articolo 1-Movimento Democratico Progressista non condividiamo il racconto dei vari Governi che hanno fronteggiato in questi anni la più grave crisi economica internazionale in modo del tutto inadeguato

Grazie, signora Presidente, il Parlamento si è impegnato in modo intenso e positivo nella conversione in legge di questo decreto.

Gianni Melilla sui vitaliazi

  • Mar 27, 2017
  • Pubblicato in Video

GIANNI MELILLA. Grazie, signora Presidente. Sui vitalizi vorrei spiegare -

Gianni Melilla Pubblicato il 11 feb 2017

ISCRITTO 37

Disegno di legge di conversione in legge del decreto-legge 29 dicembre 2016, n. 243, recante interventi urgenti per la coesione sociale e territoriale, con particolare riferimento a situazioni critiche in alcune aree del Mezzogiorno

Melilla in ricordo di Ernesto Rossi

  • Feb 11, 2017
  • Pubblicato in Video

Gianni Melilla Pubblicato il 11 feb 2017. Gianni Melilla 1 ora fa. Signora Presidente, cinquant'anni fa moriva Ernesto Rossi, antifascista di Giustizia e Libertà, gobettiano; il tribunale speciale fascista lo condannò a vent'anni, passò nove anni nelle patrie galere e quattro anni al confino a Ventotene e lì fu elaborato il Manifesto per l'Europa, il Manifesto di Ventotene che, ancora oggi, parla alla nostra intelligenza politica e al nostro cuore, perché senza Europa non si può andare da nessuna parte.