May 21, 2018 Last Updated 5:51 PM, Mar 22, 2018

CariChieti, tutelare i risparmiatori In evidenza

Pubblicato in Interrogazioni
Letto 59 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Carichieti

Al Ministro dell'Economia e delle Finanze. Per sapere - premesso che:

la Procura della Repubblica di Chieti ha recentemente chiesto e ottenuto una proroga delle indagini penali nei confronti degli ex commissari inviati dalla Banca d'Italia per salvare la Cassa di Risparmio di Chieti nel 2015;

la CariChieti aveva 90 mila clienti ed un radicamento storico nella economia della provincia di Chieti, tra le più dinamiche del Mezzogiorno;

il commissariamento si è concluso con il dissesto e la CariChieti è stata messa in risoluzione insieme ad altre banche italiane;

gli azionisti ( Fondazione in gran parte) hanno perso tutto, così come le obbligazioni subordinate per 27 milioni di euro rifilate anche a risparmiatori ignari, sono andate tutte in fumo;

la sentenza del giudice fallimentare di Chieti Valletta sostiene che la CariChieti non era insolvente al momento della risoluzione ma lo è diventata solo dopo la liquidazione coatta amministrativa quando le attività sono state cedute alla nuova CariChieti e a far scattare la risoluzione sono state le gravi perdite scaturite durante il commissariamento per le rettifiche del valore netto dei crediti;

nel periodo del commissariamento sono state alzate le coperture sui crediti deteriorati a livelli elevati, al 54,5% contro una media del sistema del 45,5%, per 212 milioni di euro;

fallita la CariChieti un ex commissario è stato nominato nel consiglio di gestione della CariChieti in liquidazione e un altro ex commissario dopo 6 mesi di AD della nuova CariChieti è andato a guidare la REV Spa la società a cui sono stati ceduti a prezzi stracciati i crediti di inesigibili di CariChieti da vendere al migliore offerente -:

di quali elementi disponga in relazione a quanto esposto in premessa e quali iniziative di competenza, anche normativa intenda assumere nel quadro complessivo della crisi attraversata dal sistema bancario, per tutelare i risparmiatori ed evitare ogni possibile ed eventuale conflitto di interessi.